Sporting Venafro – Chaminade Campobasso 4-7

SPORTING VENAFRO – CHAMINADE ( 1-3) 4-7

SPORTING VENAFRO: Di Paolo, Giambarbara, Corsetti, Diez, Santana, Porcari, Ziccardi, Pego, Scorpio, Santopolo, Fetta, Riccitiello. Allenatore: Di Padua

CHAMINADE: Madonna, Caddeo, Pappalardi, Oriente, Pescolla, Chioccia, D’Alauro, Lalli, Vaino, Ferrante, Evangelista, Gallo. Allenatore: Tavone

ARIBITRI: Fortunato Zangara Sezione Roma 2 e Alessandro Mella Sezione Roma 1; Cronometrista: Giuseppe Costrino Sezione di Termoli.

RETI: doppietta Caddeo 1T (CCB), Vaino 1T (CCB), Corsetti 1T (SV), doppietta Ferrante 2T (CCB) , Diez 2T (SV) , Santopaolo 2T (SV), Cioccia 2T (CCB), Pappalardi 2T (CCB), Fetta 2T (SV)

FALLI: 1 tempo 5-6, 2 tempo 3-6

In un Palapedemontana senza pubblico, atmosfera surreale per il derby molisano che inaugura la stagione 2020/21 tra Sporting Venafro e Chaminade Campobasso. I rossoblù di Mister Tavone vincono 7-4, risultato frutto di una buona gara. La Chaminade si fa vedere subito in attacco con Caddeo, il portiere dei locali si fa trovare pronto in ben due occasioni. Per lo Sporting incursione di Santana Madonna chiude lo specchio della porta. Sul rilancio il portiere dei rossoblù serve Lalli che non trova la deviazione vincente. Il ballottaggio tra i pali questo sabato è a favore di Antonio Madonna che fa il suo debutto con la maglia della Chami e il ritorno in cadetteria. Padroni di casa pericolosi con Pego che supera Cioccia ma il numero uno della Chaminade ci mette i pugni. Madonna vero protagonista del primo tempo, il Venafro spinge in attacco ma non si passa. Mantiene bene il campo la squadra del capoluogo che sa punire sui capovolgimenti di fronte: Ferrante ruba palla allarga per Caddeo precisa la sua conclusione per l’1-0. Il laterale basso molisano è incontenibile e Di Paolo si fa trafigge di nuovo per il 2-0 della Chami. Il Venafro risponde con un’azione insistita e Corsetti accorcia le distanze (2-1). La posta in palio è alta, le due squadre non si risparmiano e la Chaminade infatti paga il sesto fallo commesso da Cioccia che porta al tiro i locali, sul dischetto Pego sbaglia. Galvanizzata dall’errore degli avversari prende coraggio la Chaminade che allunga sul 3-1: Ferrante per Vaino che va a referto tra i marcatori di giornata. L’ultima azione di primo tempo è locale con Santopaolo che supera Cioccia e Ferrate ma davanti a se trova Madonna che gli nega la gioia. In questa prima giornata di campionato mister Tavone ha fatto a meno di De Nisco e Bagnoli, a quest’ultimo la società dello Sporting Venafro a inizio gara ha consegnato una targa. Il laterale oggi dei rossoblù non è potuto scendere in campo contro la sua ex squadra con della quale per anni è stato il capitano.

Passiamo alla ripresa che si apre con un grande occasione per lo Sporting: Pego supera Madonna sulla linea di porta Cioccia evita la rete. Questo solo il preludio al goal che arriva qualche minuti dopo con Diez che libera il tiro e accorcia sul 3-2. Gara riaperta, ma la Chaminade non si scompone e con pazienza costruisce le sue azioni offensive. Prima Cioccia supera un avversario si sistema la sfera è allunga ancora sul +2 il parziale, poi funziona bene l’asse Pescolla- Caddeo – Ferrante con quest’ultimo che realizza la sua prima rete in rossoblù e fissa il parziale sul 5-2 Chami. Non c’è pubblico nel palazzetto di Venafro ma non mancano le emozioni per i tifosi che seguono il derby sui canali social. Lo Sporting resta in partita grazie alla rete di Santopaolo (5-3 Chami). Da qui in poi saltano gli schemi con tante azioni che si susseguono. Per la Chaminade si conferma protagonista il portiere Madonna che salva i suoi in più di un’occasione. Inarrestabile Pappalardi che prima si fa respingere una conclusione ma sulla ribattuta Di Paolo non può nulla ed è la prima rete in Serie B nel giorno del suo compleanno per il laterale dei rossoblù. Il Venafro prova il gioco a cinque ma la Chami si difende bene. C’è ancora il tempo per la doppietta di Ferrante e il tiro libero di Fetta per i locali, la gara si chiude sul 7-4 in favore della Chaminade Campobasso. I tre punti per i ragazzi di Tavone sono arrivati dopo una buona prova fatta di tecnica, gambe e cuore. Sabato prossimo il debutto alla Palestra Sturzo contro il Sammichele.

Scroll Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi